Torna alla homepage | Vai alla sezione IL PARCO | Vai alla sezione I LUOGHI | Vai alla sezione LA SCUOLA NEL PARCO | Vai alla sezione COMMUNITY

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Numeri utili

  • Comuni di:
    Villacidro
    Arbus
    Buggerru
    Fluminimaggiore
    Guspini
    San Gavino Monreale


    tel. 347 9170196
    info@parcodessi.it
  • Logo della Regione Sardegna
    POR Sardegna 2000-2006
  • Logo della Comunità Europea
    Progetto cofinanziato dalla U.E. - Fondo FESR
Home - Schedario - Guspini: Chiesa di San Nicolò

Guspini: Chiesa di San Nicolò

Chiesa di San NicolòLa Chiesa parrocchiale è dedicata a San Nicolò di Mira. Fu edificata nel corso del Seicento, a partire dal 1611 sino al 1630 circa.

La nuova chiesa favorì la fusione tra i due borghi medievali preesistenti che ruotavano attorno alla parrocchiale di Sant’Alessando, poi abbattuta e sostituita dall’edificio scolastico G. A. Sanna, e attorno alla chiesetta con annesso monastero di Santa Maria.

L’impianto iniziale, a croce latina, con un'unica navata, due cappelle laterali e copertura lignea, ha subìto varie modifiche nel corso dei secoli. Già a metà del Seicento furono aggiunte due cappelle per ciascun lato, mentre nel secolo successivo furono realizzate altre due cappelle per lato e la torre campanaria, terminata nel 1723. Sempre nel Settecento la copertura lignea fu sostituita dalla volta a botte, rinforzata da sottarchi, e l’altare di legno da uno di marmo policromo di stile barocco.

Foto d'epoca della Chiesa di San NicolòLa facciata è in stile gotico-aragonese arricchita da un rosone di pietra caratterizzato da un complesso e fitto traforo; il portale, sormontato da un arco, ha ai lati due nicchie che ospitano ciascuna una testa marmorea scolpita.

Al suo interno presenta affreschi Otto-Novecenteschi e alcuni oggetti sacri di particolare pregio: il simulacro ligneo, risalente al XV secolo, raffigurante la Madonna di Urradili; un Cristo deposto; un retablo ligneo del Seicento e diverse statue, sempre di legno, del Cavaro e del Lonis.